da fare nell'orto - Franchi Sementi dal 1783. Semi orto, fiori, giardino.

08/06/2017
Vai ai contenuti

Menu principale:

da fare nell'orto

Gennaio

Da fare in GENNAIO


Completare le vangature dell'orto prestando attenzione all'arricchimento del terreno con l'uso di sostanza organica. Si seminano in letto caldo o sotto vetro cavoli estivi, melanzane, pomodori, peperoni, ravanelli, sedani, meloni, angurie, lattughe da taglio, crescione. In piena terra fave, piselli. Piantagioni e trapianti: bulbilli, cipolla di stoccarda, cipolle bianche, cipolle rosse, aglio rosso, aglio bianco, aglio scalogno, asparagi in zampa.

Febbraio

Da fare in questo mese


Febbraio  è  un  mese  caratterizzato  dasbalzi termici tra il giorno e la notte e le ore  di  luce  iniziano  ad  aumentare,  ma se  le  condizioni  climatiche  non  sono favorevoli  e  le  temperature  sono  molto rigide,  è  meglio rinviare  le  semine  al mese successivo. Si può cominciare ad eliminare le prime erbe infestanti, quindi a vangare il terreno rompendo le zolle e livellandolo con un rastrello. Semine  indicate  sotto  tunnel  o  serra: cicoria,  lattuga,  porro,  prezzemolo, ravanello,  rucola,  spinacio,  basilico, cetriolo,  melanzana,  melone,  peperone, pomodoro,  sedano  e  zucchino  (anche per la produzione di piantine). Semine  indicate  in  pieno campo:  aglio, carota,  cipolla,  pisello,  cece,  fava, spinacio, valeriana, prezzemolo, ravanello. Irrigazione: solo sotto tunnel o serra se necessario. Concimazione:  distribuire  del  letame  o del concime minerale.

Marzo

Da fare in questo mese


E' il mese ideale per tutte le semine degli ortaggi e la messa a dimora di molte piante preparate nei mesi precedenti in letti caldi o sotto vetro. E' consigliabile intervenire contro le malerbe infestanti e le lumache. Si semina: angurie, basilico, carciofi, cavoli cappuccio, cavoli verza, cetrioli, indivie, finocchi, melanzane, peperoni, pomodori, porri, sedano, zucche, erbe aromatiche, barbabietole da orto, biete, carote, cicoria da taglio, cipolle lattughe, piselli, prezzemolo, rape, ravanelli, rucola, spinaci, zucchini. Piantagioni e trapianti: bulbilli di stoccarda, cipolle bianche, cipolle rosse, aglio rosso, aglio bianco, aglio scalogno.

Aprile

Da fare in questo mese



Aprile  è  il  mese  che  dà  inizio  alla buona  stagione.  Poiché  si  può  iniziare finalmente  a  seminare  intensamente  è bene preparare definitivamente il terreno. Rimuovere  le  erbe  infestanti  ancora presenti, predisporre i tutori per le varietà rampicanti  ed  arieggiare  serre  e  tunnel nelle ore diurne. Da questo mese si deve prestare  attenzione  agli  afidi,  insetti che  causano  gravi  danni  alla  pianta. In  caso  di  attacco  si  deve  intervenire t e mpestivamente con    adeguati trattamenti.  Particolare  attenzione  è  da tenere  anche  nei  confronti  dell’Altica. In  questo  mese  si  può  seminare  la maggiore  parte  delle  varietà  orticole anche  se  potrebbero  tornare  delle  gelate dannose per le specie più delicate.
Semine  indicate  sotto  tunnel  o  serra: anguria,  basilico,  cetriolo,  melanzana, melone,  peperone,  pomodoro,  sedano e  zucchino  (anche  per  la  produzione  di piantine).
Semine  indicate  in  pieno  campo:  aglio, bieta da costa e da orto, carota, cetriolo, cicoria,  lattuga,  pisello,  prezzemolo, ravanello,  rucola,  spinacio,  valeriana, anguria,  fagiolo,  patata,  arachide, asparago,  basilico,  cece,  fava,  cipolla, mais, melone, porro, zucchino.
Trapianto:  basilico,  peperone,  cetriolo, zucchino, sedano e pomodoro. Irrigazione:  in  questo  mese  se  le  piogge scarseggiano l’irrigazione è importante.
Concimazione:  distribuire  concime minerale  seguendo  le  indicazioni riportate in etichetta.

Maggio

Da fare in questo mese



In  questo  mese  l’orto  è  nel  pieno  dell’attività, si  semina  direttamente  nel  terreno  all’aperto e  si  iniziano  a  raccogliere  i  primi  ortaggi seminati  nei  mesi  precedenti,  come  ravanelli, lattughe, cicorie, spinaci ecc.. Per completare il nostro  orto  sia  dal  punto  di  vista  estetico  che funzionale, si possono seminare tra le file, lungo le  file  o  ai  bordi  dell’orto  dei  fiori.  Quest’ultimi andrebbero scelti in modo che, oltre ad abbellire l’orto, possano  aiutare  ad  allontanare  insetti dannosi  o  ad  attirare  insetti  utili.  Le  varietà consigliate  sono  lavanda,  tagete  e  menta; la calendula avrà l'effetto di allontanare le zanzare. Altri  lavori  del  mese  sono  il  diradamento,  in particolar  modo  di  cetrioli,  zucchini,  meloni, angurie  per  chi  li  avesse  seminati  direttamente all’aperto.  Per  quanto  riguarda  i  pomodori si  possono  aiutare  a  produrre  più  frutti eliminando  le  femminelle,  ovvero  i  germogli che si formano all’ascella delle foglie. È sempre importante  continuare  ad  eliminare  le  erbe infestanti.  Le  serre  devono  essere  ombreggiate e  tenute  aperte,  così  come  i  tunnel;  sarebbe inoltre  opportuno  sostituire  il  telo  coprente con  rete antigrandine.  Con  le  temperature di  questo  periodo  diventa  molto  importante tenere  controllati  gli  insetti  dannosi  e  i  funghi, soprattutto  l’oidio,  ed  intervenire  se  necessario con  fitofarmaci  rispettando  scrupolosamente le indicazioni riportate in etichetta.
Semine indicate sotto tunnel o serra: carciofo, cardo, cetriolo,  finocchio,  melone,  pomodoro,  sedano, zucchino (anche per la produzione di piantine).
Semine  indicate  in  pieno  campo:  basilico,  bieta da  costa,  cardo,  carota,  cavolo,  cetriolo,  cicoria, crescione, fagiolo, lattuga, prezzemolo, ravanello, rucola,  sedano,  spinacio  di  tipologia  estiva, zucchino,  mais,  melone,  porro,  valeriana,  rapa, ramolaccio, anguria, asparago, cece, cipolle.
Trapianto:  basilico,  cetriolo,  melanzana, peperone, pomodoro, sedano e zucchino. Irrigazione: è molto importante in questo mese e si deve irrigare uniformemente al mattino presto o alla sera senza mai bagnare foglie, fiori e frutti.
Concimazione:  anche  in  questo  mese  per  chi  volesseconcimare è bene distribuire concime minerale.

Giugno

Da fare in questo mese



Siamo nel periodo in cui luce e temperature sono  ottimali  e  le  produzioni  nel  nostro orto sono abbondanti. Si rendono necessari parecchi  lavori  nell’orto:  sarchiare  e diserbare, ombreggiare gli ortaggi che con molta  luce  tendono  a  salire  a  seme  come lattughe,  spinaci  e  ravanelli.  In  questo mese le foglie di aglio e cipolla dovrebbero iniziare  ad  ingiallire,  sintomo  che  nel  giro di  circa  20  giorni  saranno  pronti  per  la raccolta.  È  bene  continuare  a  controllare l’eventuale presenza di insetti o l’insorgere di  malattie  in  modo  da  intervenire tempestivamente.  È  un  periodo  di  intensa attività  di  raccolta  ed  è  importante raccogliere  i  frutti  pronti  al  consumo,  in questo  modo  la  pianta  non  utilizza  le  sue risorse  per  produrre  seme  e  la  produzione successiva non ne rimane penalizzata.
Semine indicate sotto tunnel o serra: cavolo, cetriolo, finocchio, sedano, zucchino (anche per la produzione di piantine).
Semine indicate in pieno campo: basilico, bieta  da  costa  e  da  orto,  cardo,  carota, cavolo,  cicoria,  fagiolo,  lattuga,  porro, sedano,  zucchino,  anguria,  asparago, cetriolo, cima  di  rapa,  finocchio, prezzemolo, rapa, ravanello, mais, rucola.
Trapianto:   basilico,   melanzana, peperone, pomodoro e sedano. Irrigazione:  le  temperature  sono  sempre più  elevate,  è  quindi  molto  importante irrigare per ottenere una buona produzione.
Concimazione:  si  possono  distribuire piccole dosi di concime.

Luglio

Da fare in questo mese



Luglio è il mese con il picco massimo di attività  nel  nostro  orto.  È  fondamentale continuare  ad  eliminare  le  piante infestanti  in  modo  che  non  entrino  in competizione  con  i  nostri  ortaggi  per quanto riguarda  l’assorbimento di acqua ed  elementi  nutritivi.  A  causa  delle elevate  temperature  è  molto  importante tenere  sotto  controllo  eventuali  attacchi da parte di insetti o funghi.
Semine  indicate  sotto  tunnel  o  serra: finocchio,  cavolo  (anche  per  la produzione di piantine).
Semine  indicate  in  pieno  campo:  bieta  da costa  e  da  orto,  carota,  cetriolo,  cima  di rapa,  cipolla,  cicoria,  cavolo,  fagiolo, finocchio,  lattuga,  porro,  ravanello, zucchino,  prezzemolo, rapa e rucola.
Trapianto: cavolo, finocchio e porro
Irrigazione:  siamo  nel  mese  più  caldo dell’anno,  l’irrigazione  è  necessaria.  Le regole fondamentali sono sempre uniformità di  distribuzione  dell’acqua  intervenendo  in prima mattinata o tarda serata. Non bagnare la parte aerea della pianta.
Concimazione: è consigliabile somministrare elementi  nutritivi  ai  nostri  ortaggi  tramite concimazione, anche con l’utilizzo di concimi a  lenta  cessione,  attenendosi  sempre  alle dosi consigliate in etichetta.

Agosto

Lavori da fare in questo mese



Nel  mese  di  agosto  molti  ortaggi  sono ancora  nel  pieno  dell’attività  produttiva, mentre  altri  iniziano  a  concludere  il  loro ciclo  produttivo.  Le  lavorazioni  di  questo periodo  riguardano  il  controllo delle infestanti  e  l’estirpazione  degli  ortaggi  che non sono più in grado di produrre e che, se privi  di  malattie,  possono  essere  utilizzati per  il  compostaggio.  Continua  ad  esserci il  rischio  di  attacco da  parte  di  insetti  e funghi,  è  necessario  quindi  prestare attenzione  alle  colture.  All’inizio  del  mese va  abbattuta  la  parte  aerea  delle  patate  in modo da permettere ai tuberi di ingrossarsi ulteriormente  e  verso  metà  mese  si  può procedere alla raccolta.

  • Semine indicate sotto tunnel o serra: cavolo (anche per la produzione di piantine).

  • Semine  indicate  in  pieno  campo:  carota, cicoria, cipolla,  lattuga,  prezzemolo, ravanello, rucola, valeriana, zucchino, cima di rapa, finocchio, rapa.

  • Trapianto: cavolo, finocchio e porro Irrigazione:  nel  pieno  dell’estate  non lasciare senza acqua gli ortaggi.

  • Concimazione:  sempre  attenendosi  alle dosi riportate in etichetta si può distribuire concime minerale.

Settembre

Lavori da fare in questo mese



Il  mese  di  settembre  sancisce  il  calare dell’impegno  lavorativo  all’interno  del nostro  orto.  Si  procede  con  le  ultime raccolte  estive  e  si  iniziano  le  semine degli  ortaggi  che  verranno  raccolti  nel periodo  autunno/invernale.  A  settembre dobbiamo  estirpare  gli  ortaggi  che hanno  concluso  il  ciclo  produttivo  e, verso  fine  mese,  somministrare  del letame e iniziare a lavorare il terreno con la vangatura.  Possiamo  rimettere  i  teli ai tunnel e fare manutenzione alle serre. Controllare  gli  insetti  con  particolare attenzione  alla  cavolaia.  Anche  i  funghi possono ancora creare problemi.
Semine indicate  sotto  tunnel  o  serra: cipolla.
Semine indicate in pieno campo: cicoria, cipolla,  lattuga,  pisello,  prezzemolo, ravanello,  rucola,  sedano,  spinacio, valeriana, cece, cima di rapa.
Irrigazione:  da effettuare  se  le  piogge sono scarse.
Concimazione:  verso  fine  settembre  si può  iniziare  a  distribuire  letame  per  poi interrarlo tramite vangatura.

Ottobre

Da fare in questo mese



Ad  ottobre  con  il  calo  delle  temperature e  la  riduzione  delle  ore  di  luce  inizia  il periodo  autunnale  e  i  lavori  nell’orto  si riducono  molto.  Le  lavorazioni  di  questo mese  riguardano  il  terreno,  si distribuisce letame  uniformemente  sulla  superficie  e  poi si  procede  con  la  vangatura  per  interrare il  tutto.  Si  estirpano  gli  ultimi  ortaggi  di produzione  estiva  in  modo  che  nel  nostro orto rimangano solo gli ortaggi di produzione autunno/invernale.  È  un  periodo  di  intensa raccolta  per  il  finocchio.  È  bene  tener  aperti durante  il  giorno  tunnel  e  serre.  Funghi  e insetti  da  questo  mese fino  al  ritorno  della primavera  non  sono  più  un  problema. Prestare  attenzione  solo  ai  cavoli  in  quanto la larva della cavolaia, aiutata da temperature miti, può rimanere attiva fino a novembre.Semine indicate sotto tunnel o serra: lattuga, prezzemolo, ravanello e rucola.Semine  indicate  in  pieno  campo:  cece, cipolla,  colza,  aglio,  fava,  lattuga,  pisello, spinacio e valeriana. Per aiutarli a germinare nonostante  il  calo  delle  temperature,  dopo la  semina  si  può  coprire  il  terreno  con  del tessuto non tessuto. Irrigazione:  è  quasi  nulla,  salvo  particolari ritorni di caldo.
Concimazione:  periodo  per  ricominciare  a distribuire  letame  prima  della  vangatura  che permetterà poi di interrarlo.

Novembre

Da fare in questo mese



Le temperature di questo mese sono rigide, le ore di luce sono poche, ci si concentra soprattutto su quegli ortaggi seminati al coperto e su quelli a raccolta autunnale. Per chi non l'avesse ancora fatto è bene distribuire letame sul terreno libero dell'orto e poi interrare il tutto tramite vangatura. Nelle ore diurne di giornate soleggiate è bene arieggiare tunnel e serre. Per quanto riguarda gli insetti controllare l'eventuale presenza di larve di cavolaia.
Semine indicate sotto tunnel o serra: lattuga, ravanello, rucola e valeriana
Semine indicate in pieno campo: aglio, cece, cipolla, colza, fava e pisello.
Irrigazione: solo in caso di estrema necessità.
Concimazione: distribuire letame, se non l'avete già fatto, prima della vangatura che consente di interrarlo. E' importante vangare il terreno prima dell'inverno, poichè le temperature rigide agiscono sulle zolle di terra, rendendole più friabili. In questo modo le lavorazioni successive saranno più facili e con migliori risultati.

Dicembre

Da fare in questo mese



Nel mese di dicembre le temperature e la durata delle giornate non permettono di fare particolari lavorazioni nel nostro orto. Si può distribuire del letame e poi vangare ed arieggiare gli ortaggi al coperto. Insetti e funghi non sono un problema in questo mese.
Semine indicate sotto tunnel o serra: lattuga, ravanello, rucola e valeriana
Semine indicate in pieno campo: aglio, cece, cipolla.
Irrigazione: solo in caso di estrema necessità.
Concimazione: sempre per chi non l'avesse mai fatto è utile distribuire letame, poi interrare il concime e muovere il terreno tramite vangatura

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu