I prodotti in primo piano: anno 2014 - Franchi Sementi dal 1783. Semi orto, fiori, giardino.

08/06/2017
Vai ai contenuti

Menu principale:

I prodotti in primo piano: anno 2014

Cosa facciamo > In primo piano

Marzo 2014

...



LA FACELIA

La facelia, Phacelia tanacetifoglia,  è una ottima pianta mellifera che può raggiungere anche il metro di altezza: grazie al colore ed alla forma delle sue fioriture esercita un'attrazione particolare sulle api che amano visitarla anche per l'abbondanza di nettare e polline che trovano in essa. Per questo motivo è nota anche come fiore delle api: le sue qualità fanno sì che, in presenza di essa, le api abbondino nella produzione di miele. Viene spesso utilizzata anche come coltura da sovescio, in grado di restituire sostanze preziose al terreno, azoto soprattutto, ed è anche un ottimo tappezzante, capace di impedire l'insorgere delle malerbe. Non è però indicata la sua semina in forma massiva nel caso che nelle vicinanze siano presenti campi coltivati perchè, oltre alle api, la facelia attira anche altri insetti, Agromizidi o Scarabeidi, dannosi per l'agricoltura. Il suo fiore, particolarmente bello può anche essere usato come fiore reciso.


Luglio


...
LA MELANZANA

Appartiene alla famiglia delle Solanacee, come il pomodoro, ma a differenza di quest'ultimo il suo consumo da crudo non è consigliato, per il suo sapore  amaragnolo. Al contrario, data la sua ottima capacità di assorbire i grassi alimentari, consente di preparare succulente pietanze mediante la cottura. Nere, brune, violacee, lilla, rosa , bianche, tonde oppure allungate, si prestano alla preparazione di molti piatti, da sole o in compagnia di altri ortaggi. La melanzana è un ortaggio con poche calorie ma molto saporita e stimola l'attività dei reni riducendo il grado di colesterlolo del sangue.
La coltivazione richiede terreni ben drenati, soleggiati e non eccessivamente esposti al vento, ma soffre sia le temperature troopo basse, che ne fermano lo sviluppo, sia le temperatura oltre i 32°C, che causano la cascola dei frutti se ancora piccoli. Anche la melanzana gradisce buone concimazioni , ma soffre di eccesso di azoto.


Agosto


...
LA MELANZANA

Appartiene alla famiglia delle Solanacee, come il pomodoro, ma a differenza di quest'ultimo il suo consumo da crudo non è consigliato, per il suo sapore  amaragnolo. Al contrario, data la sua ottima capacità di assorbire i grassi alimentari, consente di preparare succulente pietanze mediante la cottura. Nere, brune, violacee, lilla, rosa , bianche, tonde oppure allungate, si prestano alla preparazione di molti piatti, da sole o in compagnia di altri ortaggi. La melanzana è un ortaggio con poche calorie ma molto saporita e stimola l'attività dei reni riducendo il grado di colesterlolo del sangue.
La coltivazione richiede terreni ben drenati, soleggiati e non eccessivamente esposti al vento, ma soffre sia le temperature troopo basse, che ne fermano lo sviluppo, sia le temperatura oltre i 32°C, che causano la cascola dei frutti se ancora piccoli. Anche la melanzana gradisce buone concimazioni , ma soffre di eccesso di azoto.


Settembre


...
Pensare alla prossima primavera


Con l'arrivo di Settembre e le prime avvisaglie dell'autunno è bello iniziare a pensare a come disporre i bulbi autunnali, tulipani, narcici, crocus ecc.., nel nostro giardino. Le nuove collezioni Franchi sementi offrono la possibilità di arredare graziosamente il punto vendita ed invogliano a progettare l'esplosione di colori primaverile tanto desiderata dopo il lungo inverno. Sembra ancora un giorno lontano quello in cui vedremo tulipani e narcisi nel pieno del loro splendore, ma questo è il periodo migliore per fare le scelte per il proprio giardino.



Ottobre


...
Il mese migliore per un prato nuovo

Le temperature favorevoli, le pioggerelle autunnali, il sole mai troppo forte,  la minore presenza nell'aria di semi di infestanti, sono tutti fattori che favoriscono la germogliazione e l'ottimo sviluppo del tappeto erboso seminato in questo periodo. Anche se normalmente si pensa che la primavera sia il periodo più favorevole, in realtà Ottobre è il mese da privilegiare per la semina dei nuovi tappeti erbosi, specie nelle prima meta del mese, quando il freddo è ancora lontano a venire. L'unica avvertenza è tenere sgombero il terreno seminato dalle foglie che inevitabilmente cadono in questo periodo e, qualora non piova in maniera sufficiente, provvedere all'irrigazione dello stesso: sicuramente in primavera avrete poi un prato stupendo. Scegliete la tipologia di prato che più si confà al vostro giardino all'interno dell'ampio catalogo Franchi Sementi !



Novembre


...
E' il momento di seminare i piselli.

Nani, mezza rama o rampicanti: ai primi di Novembre, semprechè non siano già arrivati già i primi geli è possibile seminare i piselli in tutta Italia, specie per le varietà più resistenti al freddo, ovvero quelli a grano liscio. Altrimenti è bene posticipare la semina a Febbraio, quando il gelo invernale si sta attenuando e si percepisce una aumento delle temperature; il pisello infatti soffre più le alte temperature che non i freddi. Dato l'apporto di azoto che la pianta del pisello è in grado di dare al terreno è una ottima coltura da rotazione; è bene però non seminare il pisello nella stessa parcella dopo che sono trascorsi almeni due-tre anni dalla semina precedente. I piselli nani non necessitano di alcun supporto per la crescita, mentre per i rampicanti o i mezza rama è bene predisporre dei sostegni con aste di legno o di bambù oppure con delle reti tese che fungano da supporto. Tra le diverse varietà disponibili ci sono quelle adatte per il consumo a fresco come quelle particolarmente indicate per il surgelo. Buona coltivazione !

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu